Landeres, paesaggi resilienti

Il progetto associativo Landeres ha come missione lo Sviluppo Sostenibile dei Paesaggi Urbani e Periurbani, intesi come sintesi tra le componenti ambientale-naturalistica, estetico-percettiva, socio-culturale. Sul piano operativo, il Progetto fornisce uno strumento di governance per il rafforzamento della resilienza ambientale e sociale su scala locale, in termini di approccio eco-sistemico alla gestione degli spazi verdi.

Le Linee Guida contenute nel Protocollo Landeres GPR, Governace di Paesaggi Resilienti, rappresentano infatti uno strumento utile per orientare Piani Strategici, Piani di Gestione/manutenzione e progetti finalizzati all’estensione e alla qualità degli spazi verdi e alla realizzazione di servizi eco-sistemici. Le Linee Guida Landeres sono state utilizzate di riferimento per l'elaborazione della Prassi UNI PdR8/2014 "Linee guida per lo sviluppo sostenibile degli spazi verdi - Pianificazione, progettazione, realizzazione e manutenzione".

Adottando una metodologia finalizzata alla contabilità ambientale e indicatori ad hoc, il Protocollo Landeres GPR consente di comparare l'efficacia di diverse soluzioni progettuali o piani di gestione degli spazi verdi, in particolare attraverso la stima di Water Budget e Carbon Budget.


city


Questo tipo di approccio ha favorito la collaborazione con diverse Amministrazioni Comunali che hanno scelto di aggiornare i propri strumenti di programmazione paesaggistica (Regolamento e Capitolato del Verde, Piano per il ripristino della continuità ecologica) in applicazione del Protocollo Landeres, in modo da centrare permanentemente obiettivi di qualità ambientale, economica e sociale.

Landeres promuove anche lo sviluppo di casi studio finalizzati a progetti di rigenerazione urbana generando coinvolgimento sociale e senso di appartenenza, attirando e incoraggiando le persone a vivere il proprio spazio pubblico e relazionarsi, oltre a contribuire ad altri fattori come la conservazione della biodiversità e del verde all’interno della città.


alt


alt

be-BOPP, Bologna Pocket Park, piccolo spazio partecipativo e creativo per rigenerare l’identità della comunità locale. Quartiere Navile, Bologna. Ideato e progettato interamente da Landeres, il "Parco Tascabile" è stato realizzato nel settembre 2017 con il supporto di Fondazione del Monte e Comune di Bologna.


logo landeres-150

Partner di progetto


Seguici su Facebook

Landeres Educational - Link

BANNERINO-LINK-EDUCATIONAL